Gold Wing Club Italia
DAL 1982 IL CLUB UFFICIALE DEI GOLDWINGERS ITALIANI

HOME PAGE / Sezioni / Sez. Azzurra / Internationals Treffens

Internationals Treffens

Vi invitiamo ad inviare foto e racconti relativi alla partecipazione dei vostri treffen. Provvederemo a pubblicarli sul sito e rivista Goldwinger. L'indirizzo è il seguente: web@gwci.org


20 ago 2016 - Treffen Irlanda a Ballincollig (Cork)

         

Un treffen irlandese interessante che ha raccolto 243 partecipanti. Componenti della spedizione Maury e Barby, Joseph e Pina, il magico Valter e il sottoscritto... si aggiungeranno poi altri al raduno dal Piemonte e dal Nord Est.Partiti con l'attraversamento della Francia per strade statali, facciamo il test dell'attraversamento da Cherbourg per raggiungere la verde isola d'Irlanda. Sole 17 ore di traversata ma fortunatamente con mare tranquillo... ad altri è andata mooolto peggio!!! L'assenza di sistemazioni in cabina ha favorito la creazione di pittoresche soluzioni per passare la notte di cui non racconto i dettagli.... All arrivo al raduno piazziamo le tende e incontriamo Philippe e Mimi che ci invitano a provare una carbonara alla francese e da questa proposta ne esce una fantastica serata di risate e scambi culturali.... Il meteo irlandese ci grazia per circa tutta la durata del raduno, nel senso che pioviggina solo nei momenti in cui non si va in moto...

  • 1 posto Inghilterra 58 moto
  • 2 posto Italia 9 moto
  • 3 posto Belgio 11 moto

243 le moto presenti da 13 nazioni. La domenica ci dedichiamo ad un po' di turismo fai da te insieme a due winger sloveni, Marjan e Drago con le rispettive consorti, nel tragitto per reincontrare Kevin e Marian a casa loro per un improvvisato "Treffen at home". Infatti con vero spirito winger, nonostante le fatiche del treffen, l' incrollabile interrep irlandese invece di andare a riposarsi a casa prima di ripartire in direzione del treffen ucraino, che cosa fa? Ma niente di meno che ospitare a casa una decina di winger assortiti!!! Parte in casa e parte nel giardino nelle rispettive tende, ma non ancora contento organizza visite , cene, affitta minibus , ci accompagna a destra e a manca per farci vedere quanto di più si possa vedere in tre giorni e con esigenze diverse. Non ho parole per una simile accoglienza! Alla fine ci accompagnano persino al traghetto per l'Inghilterra, nonostante fossimo dotati di gps, per farci fare il tragitto più scorrevole. Segue nel report del treffen inglese... By Luca


11 ago 2016 - Treffen Svezia

Treffen Svedese dal 11 al 14 Agosto 2016 nella cittadina di Hassleholm, due Wingher Italiani incontrati per caso al raduno, il sottoscritto Alberto Cicoria socio e Marco Preti rispettivamente con Stefania e Denise (ottime zavorrine). Bella location all'interno di un grande parco molta ombra ma visto il clima freddo e nuvoloso non era necessaria per la cronaca circa 200 Goldwing. Con l'iscrizione solo ingresso al raduno e posto tenda tutto il resto la maglia la pin a pagamento, la cena di Gala del Venerdì con prenotazione obbligatoria anticipata on line e versamento quota.

La classifica:
1° posto Finlandia 
2° posto Norvegia
3° posto Olanda 
Italia 8° posto
P.S. ci hanno fatto i complimenti per le maglie azzurre. By Alberto Cicoria .... [ Guarda le Foto ]

19 lug 2016 - Treffen Lettonia

Risultati del primo Treffen Internazionale Goldwing in Lettonia:

  • 1° posto: Italia con 22 moto
  • 2° posto: Finlandia con 43 moto
  • 3° posto: Austria

TOTALE 22 nazioni presenti, con 210 equipaggi. Un grande ringraziamento alla squadra Azzurra che ha portato ancora una volta in alto il nome del GWCI!

Luca de Biase
International Representative
GOLD WING CLUB ITALIA


28 mag 2016 - Treffen Slovenia

 

PECCATO!!! Ben 42 equipaggi italiani hanno raggiunto Lubiana per il treffen sloveno ma non sono bastati per portare a casa il primo posto. Una volta arrivati e contati, vedendo che eravamo circa il 20% dei presenti, abbiamo immaginato una bella vittoria ma 31 wingers polacchi ci hanno battuto portando a casa anche il premio del winger più anziano e quello del winger più giovane. Pazienza, rimane il ricordo di un bel viaggio iniziato alle 3 di venerdì notte o per meglio dire sabato mattina e terminato la domenica in serata. In questo breve tempo siamo riusciti ad infilarci anche del turismo con la visita della capitale, il lago di Bled ed alcuni percorsi tortuosi sulle montagne e colline slovene. Una nazione che merita di essere visitata e scoperta anche perchè i prezzi sono ancora abbordabili. Yoghy ..... [ Guarda le Foto ]


15 mag 2016 - Treffen Olanda

Una toccata e fuga un pò impegnativa per il treffen olandese che si è tenuto in uno dei polder del sud vicino al confine con il Belgio, da Milano poco più di 1000 km. Solamente 2 equipaggi del GWCI che hanno portato a casa un onorevole 11° posto con la vittoria andata agli inglesi calati in massa con ben 39 moto davanti alle altrettante Golwing provenienti dalla vicina Germania ed ai ben 111 equipaggi arrivati dal vicinissimo Belgio. L'Olanda potrebbe sembrare un piccolo paese pianeggiante e monotono ma invece si rivela sempre piacevole scoprire nuovi scorci attraversandolo percorrendo le strade locali e così abbiamo fatto nel tempo a nostra disposizione. Sul prossimo Goldwinger un racconto del viaggio. Yoghy


7 mag 2016 - Treffen Francia

     

Ciao a tutti,

sono appena rientrato dalla Teste de Buch dove si è svolto il 38 rassemblement della Federazione Francese dopo una piccola sosta a Bra per salutare Barby e Maury e Maurilio e Cristina che erano al MotorFest di Bra. La scelta del sito è stata, a mio avviso, indovinata perché intorno ci sono posti davvero molto belli da visitare. Il raduno si è svolto sotto un meteo altalenante, ma con strutture di accoglienza semplicemente “superbe” e con temperature ormai già estive che grazie al ponte dell’ascensione di ben 5 giorni, ha fatto muovere milioni di francesi sulle strade, ma l’educazione dei guidatori francesi ed il rispetto che hanno verso i motociclisti, ha fatto si che non si verificassero troppi inconvenienti durante gli spostamenti. I numeri ? Sono come al solito da capogiro: 18 nazioni presenti (ma si sa che il Treffen francese è più una festa per i club francesi) con 1025 o 1026 Moto presenti (e su questo dovremmo discutere perché la moto non conteggiata è quella del nostro socio Germano Corino).

Classifica finale

  • 4^ Italia con 12 Moto (ma potevano essere 14 con Germano e Lollo)
  • 3^ Svizzera con 20 Moto ( Lorenzo Ziglioli è stato inserito nella classifica come svizzero anziché come Italiano)
  • 2^ Spagna con 35 Moto
  • 1^ Belgio con 46 Moto

Il prossimo Treffen francese si terrà a Vendome organizzato dal Club Ile de France. Un lampeggio dal vostro Beppe


30 apr 2016 - Treffen Belgio

Dopo la voglia di iniziare la stagione radunistica nazionale è arrivata puntuale la smania di puntare il muso della Goldwing in direzione nord e fare rotta sul primo treffen europeo che da anni significa Belgio. Un raduno storicamente particolare, pieno di insidie a causa del meteo, spesso sotto la neve e quasi sempre con un freddo pungente. Negli ultimi anni gli organizzatori hanno spostato la data in avanti nella speranza di trovare un meteo favorevole ma dopo il 2015 con un raduno baciato in parte dal sole quest’anno le previsioni non promettevano nulla di buono ma gli equipaggi italiani non si sono scoraggiati ma anzi meglio organizzati. Gli unici 2 titubanti, anche per problemi familiari e di lavoro siamo rimasti io e mio fratello e giorno dopo giorno, previsione dopo previsione la voglia di partire ha iniziato a prendere sempre più il sopravvento sulla ragione fino a portarci a prendere la decisione di partire venerdì sera e viaggiare in notturna per essere al treffen il sabato mattina presto giusto per la colazione a casa Italia. Mi ero ripromesso di non fare più una cosa del genere dopo una esperienza di viaggio nel 2006 da Wincanton in Inghilterra ma devo ammettere che in 2 il viaggio è stato assolutamente rilassante ed anche divertente sempre con i nostri percorsi alternativi sulle strade statali francesi. Ad attenderci a Libramont un freddo pungente mitigato dal calore di casa Italia messa in piedi da Beppe, Bruno, Marco con Cristina, Luigi con Elisabetta insieme a Luca, Joseph e Massimo. Io e Fabio abbiamo portato su provviste fresche dall’Italia e lo chef ufficiale Gemello Diverso ha iniziato da subito a spadellare per tutti quanti. La giornata è trascorsa come in tutti i treffen del nord, nulla di particolare ma tanta voglia di ridere e scherzare facendo programmi sul viaggio di ritorno, Io e Fabio abbiamo approfittato della casa/tenda di Beppe per riposare qualche ora sulla sua bella brandina che abbiamo collaudato per bene (a proposito ne ho appena ordinate 2 per me e Grace in previsione di qualche treffen stagionale). Serata di sabato post premiazione, per la cronaca un bel terzo posto con 13 moto, spettacolare passata nella tenda di Philippe che nelle sue intenzioni ci aveva invitato per un semplice aperitivo che si è trasformato ben presto in una pantagruelica cena a base di ogni ben di Dio che usciva da ogni dove, misture alcoliche improponibili create dal buon Philippe con me come cavia prediletta per gli assaggi ed i test, mio fratello alla cucina che sfornava salsicce a go go  ed una pasta veramente ottima. Per il viaggio di ritorno abbiamo creato il solito trenino composto da 5 goldwing, io al comando e poi tutti dietro con il mitico Bruno Caimi a fare da scopa. Il nostro spacciatore di bistecche sulla statale N66 anche domenica ci ha dato buca facendosi trovare chiuso ed allora siamo finiti ancora al Le Point Rouge, una trattoria tipica francese gestita da 2 tipi molto folclorisitici dove abbiamo mangiato piatti tipici e bevuto delle ottime birre. Pioggia fitta da Basilea ed una spolverata di neve prima di entrare nel lungo tunnel del Gottardo ci ha reso ancora più duro il viaggio ma gradevolissima l’uscita dal tunnel dove nessuna nuvola ci minacciava e ci siamo sentiti a casa immediatamente. Per finire altra bellissima esperienza, un bel weekend di assoluto divertimento con un budget limitato utilizzato quasi interamente per la cosa che almeno personalmente mi piace di più… la benzina per far girare la mia Goldwing che nonostante i suoi 27 anni si è dimostrata ancora una volta affidabilissima. Grazie a tutti ed alla prossima avventura. By Yoghy .... [ Guarda le Foto ]


16/19 lug 2015 - Treffen Polonia

Da alcuni anni io e Paola, mia moglie, dedichiamo buona parte dell’estate a girovagare per l’Europa passando da un Raduno Internazionale all’altro. Normalmente riusciamo a partecipare almeno a 5 o 6 incontri; nell’anno 2007 riuscimmo a partecipare a ben nove Treffen e scegliamo le nostre mete secondo gli standard dei vari G.W. Club europei. Fino ad alcuni anni fa riuscivo a frequentare i raduni con la tenda ma debbo aver tirato un po’ troppo la corda: dopo aver percorso 6.300 km in poco più di 20 giorni, aver attraversato 8 paesi, aver dormito per 10 giorni sotto pioggia battente ed in tenda temperatura di 8°C, mia moglie ha detto che aveva già dato e che non avrebbe mai più dormito in tenda. Chiunque abbia frequentato i raduni sa che, oltre al viaggio, il piacere è dato dalla condivisione dello spazio del raduno con amici di tutta l’Europa con i quali dialogare, bere una birra, fare un aperitivo, comunque vivere assieme. La tenda e lo spazio tende rappresenta la condizione ottimale; dal mio punto di vista soggiornare in albergo, magari distante parecchi km dal sito, finisce per togliere quello che per me che sono uno che “va in moto” e non un vero motociclista, il requisito fondamentale del raduno: LA CONVIVIALITA’. Non volendo perdere la compagnia di mia moglie con cui condivido da oltre 40 anni ogni momento libero della vita, rimaneva un’unica soluzione: comprare un rimorchio, attrezzarlo per poter caricare la GW, agganciarlo al camper che possediamo dal ‘90 e con questo girare l’Europa rimanendo a stretto contatto con gli amici che nel frattempo ci siamo fatti fra i wingers di tanti Paesi della GWEF. So che molti  inorridiscono a questa soluzione, ma vi assicuro che rappresenta una possibilità assolutamente da non scartare. E veniamo al raduno di Polonia che mi ha dato lo spunto per scrivere queste righe. Da alcuni anni mettiamo la Polonia in calendario per varie ragioni: i Treffen polacchi sono molto bene organizzati; le locations sono straordinarie in quanto quasi sempre il raduno è ospitato nei parchi di bellissimi  castelli a suo tempo appartenuti all’aristocrazia polacca; la Polonia è piuttosto economica; le città (quanto meno della Slesia che abbiamo visitato negli ultimi 4 anni) sono bellissime e (ma quest’ultimo pregio non ditelo a mia moglie) le ragazze sono un vero piacere per la vista. Quest’anno inoltre il Treffen polacco si è concluso con un avvenimento che mi ha commosso fino alle lacrime e dato da riflettere. Il 2015 è il 20° anniversario della costituzione del club polacco e, per festeggiarlo, nel corso della serata di premiazione dei Tourist Award ci hanno omaggiato di tantissime bottiglie di vino spumante con il quale partecipare ai festeggiamenti. La classifica per nazioni ha visto prima la Russia con 18 moto. Quando è stato proclamato il vincitore tutti gli amici russi (compresa Marta una giovane winger molto carina) si sono recati sul palco per festeggiare portando come omaggio ai polacchi una matrioska alta quasi come una persona, con dipinto il numero 20. A quel punto abbiamo visto partire dalla platea un winger con bottiglia e bicchieri per partecipare ai festeggiamenti e per essere il primo a congratularsi con i Russi. E sapete chi era? Un dirigente del GWC UCRAINA !    Ora la tensione fra i due Paesi sembra essere allentata, ma un paio di mesi fa lo stato di guerra sembrava imminente. Il gesto a cui abbiamo assistito ha fatto sì che TUTTI IN PIEDI ABBIAMO INIZIATO AD APPLAUDIRE  COMMOSSI e vi assicuro che in molti avevamo gli occhi lucidi: lo spirito di fratellanza fra motociclisti si stava dimostrando superiore alle divisioni sia etniche che politiche! In fondo che cosa abbiamo in comune se non un tipo di moto? Nessuno si chiede se quello che sta incrociando è un professore, un imprenditore, un camionista, un operaio o che altro: E’ UN AMICO WINGER. Dopo aver festeggiato ed aver tentato di scattare qualche foto per fissare l’evento (e la qualità delle foto che allego risente della calca che è seguita) ho lungamente riflettuto ed ho concluso che probabilmente ha ragione l’amico Alberto Cicoria, membro del GWCI da lunga data. Alcune volte abbiamo riso assieme a lui considerando un’ esagerazione il suo sviscerato amore per la Gold Wing (secondo solo, forse, a quello per Stefania). Alberto sostiene che è una specie di bestemmia considerare la moto un mezzo di locomozione o un gioco per bambini attempati. Qualche anno fa si è imbestialito quando un amico ha sostenuto che la moto non è altro che un pezzo di ferro. Non nego di aver pensato anch’io che Alberto esagerasse ma l’avvenimento sopra descritto mi ha fatto ricredere e in fondo non ha torto. La moto accomuna, NON divide. By Paola & Gianni Buzzoni


3/6 set 2015 - Treffen Lussemburgo

16 equipaggi hanno conquistato per la prima volta un importante secondo posto al Treffen del Lussemburgo. Foto by Rinfro....[ Guarda le Foto ]

CALENDARIO

Accedi al calendario eventi di GWCI

NEWS DAL CLUB

31/08/2018

6° Raduno Nazionale di Cannobio

Leggi Tutto » ARCHIVIO


NEWS DALLE SEZIONI

26/04/2017

Sez. Mn-Bs - Nuovo Co-RDS

Leggi Tutto » ARCHIVIO


Sezioni Regionali

Sezioni Regionali


Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE